EVENTI

Comando ALESSANDRIA

"Memorial Day" per non dimenticare i caduti nell'adempimento del dovere e le vittime della violenza e della criminalità.

Sabato 6 marzo ad Alessandria si è svolto il "Memorial Day" per non dimenticare i caduti nell'adempimento del dovere e le vittime della violenza e della criminalità.
Quest'anno è stata scelta la concomitanza della Festa della Donna per ricordare in particolare Emanuela Loi , prima donna poliziotto a cadere mentre era di scorta al giudice Paolo Borsellino nella strage di via D'Amelio.
Partendo dal Comando dei Vigili del Fuoco di Alessandria con le vetture istituzionali del Corpo Nazionale e della Polizia di Stato con quattro staffette dei motociclisti del Moto Club "Vigili del Fuoco Italia" e del Moto Club "Madonnina dei Centauri" , si è compiuto un itinerario ove si sono ricordati sulla autostrada A 26, il Prefetto Cosimo Macri, l'agente della Polizia Stradale Marco Menarini e il Vigile del Fuoco Paolo Sperico.
Successivamente a Tortona (Al) la tappa ai Giardini "Falcone e Borsellino" poi alla Piazzetta "Caduti di Nassiriyah" per spostarsi a Serravalle Scrivia in Piazza "Carlo Alberto Dalla Chiesa" e Piazza "Caduti delle Forze dell'Ordine".
Ad ogni fermata, mentre il Cappellano impartiva la benedizione, veniva  deposto un mazzo di fiori con il Tricolore e la scritta "per non dimenticare".
 Il percorso si è concluso al Sacrario dei Caduti all'interno della Questura di Alessandria in memoria di tutti i caduti in servizio, con il suono del "silenzio" dalla tromba di un Vigile Volontario , la deposizione di una corona d'alloro da parte dei bambini e la lettura delle preghiere ai Santi Protettori dei Corpi.
Alla cerimonia erano presenti le più alte cariche istituzionali della Provincia, Autorità Politiche e Religiose.


<FOTO>

<indietro>


 

website development by Ced Direzione VV.F. Piemonte