INTERVENTI

Comando ALESSANDRIA

trafilamento di GPL da una ferrocisterna allo scalo ferroviario "San Bovo" di Novi Ligure

 

A seguito di un trafilamento di GPL da una valvola posta su di una ferrocisterna allo scalo ferroviario "San Bovo" di Novi Ligure, alle 17.45 del 7.2.10 i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Novi Ligure hanno effettuato un primo intervento per contenere la pur piccola perdita.
Il convoglio proveniente da Marsiglia e diretto a Cervignano del Friuli composto da 13 vagoni ha fatto sosta allo scalo novese dove secondo le procedure è stato effettuato un controllo.
Pur constatando la esigua quantità di GPL che fuoriusciva dalla valvola , rilevata peraltro solamente dagli strumenti si è deciso di distaccare la ferrocisterna e posizionare la stessa sul binario morto mentre il resto del convoglio procedeva per la destinazione assegnata.
In serata, bloccata la perdita i Vigili del Fuoco diretti dal Comandante Provinciale ing. Calvelli e dai Funzionari di Guardia eseguivano altri sopralluoghi nella mattinata odierna.
Vista l'impossibilità di eseguire un intervento sulla valvola  da parte di ditta specializzata , si decideva per il travaso verso altro serbatoio che verrà effettuato dal Nucleo Chimico dei Vigili del Fuoco di Venezia.
Il travaso sarà effettuato appena verrà reperita un'altra ferrocisterna adatta al trasporto di GPL.
Sul posto rimane una squadra di Vigili del Fuoco per il controllo della situazione a protezione di eventuali pericoli per l'incolumità pubblica.
Fino ad ora comunque non si sono verificate situazioni di crisi tali da compromettere la sicurezza del sito. 

--------------------------

Sono iniziate ieri, 08 febbraio 2010, in tarda serata le operazioni di travaso del GPL contenuto in una ferrocisterna allo scalo ferroviario San Bovo di Novi Ligure di cui si era data notizia nella giornata di ieri.
Nello scorso pomeriggio , nonostante la lieve entità del trafilamento da una valvola della ferrocisterna, si constatava l'impossibilità di effettuare un intervento riparatore direttamente sulla valvola in pressione quindi si optava per il travaso dei circa 45 mc. di GPL. in altre autocisterne.
Immediatamente veniva richiesto l'intervento del Nucleo Chimico dei Vigili del Fuoco di Venezia , intervenuti con successo anche recentemente dopo il tragico incidente di Sale nell'impianto distributore per autotrazione.
L'alta capacità professionale messa in campo dagli specialisti dei  Vigili del Fuoco di Venezia supportati dai colleghi di Alessandria,faceva terminare l'intervento di travaso verso le 8 di questa mattina in completa sicurezza.


<FOTO>

<indietro>


 

website development by Ced Direzione VV.F. Piemonte